fbpx

Panettoni Fiasconaro: gita a Castelbuono

Panettoni Fiasconaro: gita a Castelbuono

Essere siciliana e non avere mai messo piedi a Castelbuono! A volte è strano come si vada sempre negli stessi posti, magari per una gita domenicale ed invece basta così poco per scoprire un mondo nuovo, fatto di Castelli, funghi e panettoni!

La fortezza dei Ventimiglia è davvero bella, tra sale, chiese, stanze e nicchie che trovi al suo interno in cui piacevolmente perdersi, immaginando e scoprendo quello che è stato e osservando quello che rimane oggi.

Iniziato a costruire nel 1316 dal conte Francesco I Ventimiglia sul colle di San Pietro d’Ypsigro, ha tre torri rettangolari ed una circolare, chissà come doveva esserci bello viverci, mi ha colpito molto vedere una lapide in marmo in cui erano scolpite delle unità di misura.

Per conoscere bene una cultura però devi anche sederti a tavola con lei, quindi dopo avere riempito la mente abbiamo dovuto ascoltare anche lo stomaco andando a mangiare in un ristorante: “Nangalarruni”, penso sia uno dei migliori della zona, dei funghi fanno la loro bandiera ma anche del suino dei nebrodi, io ho scelto una degustazione di salumi e formaggi tipici insieme a dei tortiglioni al ragù di maialino con ricotta di basilisco e come dolce una testa di turco, al palato molto simile al nostro biancomangiare, loro aggiungono anche della ricotta per renderlo più cremoso. L’ambiente è quello tipico e piacevole di un’osteria, capace di scaldarti e farti sentire a casa nonostante tu sia in un locale che prima non conoscevi.

Lungo la strada che ti porta in questo locale, incontri “Fiasconaro” i panettoni, ormai un nome a tutti noi noto, forse non solo ai siciliani, all’esterno di uno dei loro locali c’è una degustazione in loop alla quale anche noi non abbiamo rinunciato.

Come se fossimo turisti venuti da lontanto abbiamo fatto la fila per acquistarne uno, forse per prenderne uno diverso da quello che puoi trovare in giro nei bar: la mia scelta è caduta su “Oro Verde” in scatola, dentro si trova una spatola ed un barattolo di crema ai pistacchi da spalmare sulla fetta, giusto per gradire, me lo hanno anche dato in un bellissimo sacchetto natalizio, avrei mai potuto rinunciare ad un packaging del genere?

Carino notare come al centro della piazza ci fosse la fontana, logo della pasticceria Fiasconaro, mi sono anche fatta scattare una foto da vera cinese in vacanza!

Consiglio a tutti una gita a Castelbuono soprattutto con il Natale alle porte ed il panettone sotto l’albero….o sulla tavola?