fbpx

Piove a Palermo: alluvione di pensieri

Viale regione allagataA Palermo piove, come succede in ogni posto del mondo, con la pioggia le auto rallentano per evitare possibili incidenti ed il traffico, già critico aumenta, succede  in ogni posto del mondo.

A Palermo le strade si allagano quando la pioggia è tanta, succede in ogni posto del mondo, Youtube è pieno di video che raccontano ciò, non soltanto in Italia.

Sembra invece che i nostri concittadini sappiano e conoscano la situazione della rete fognaria e della sua manutenzione e soprattutto,  che il non averla fatta provochi tutto questo.

Io, personalmente, non so quando hanno i pulito i tombini sotto casa, succede di non vedere i propri vicini  per mesi e i palermitani hanno la consapevolezza che sicuramente nessuno sia venuto a pulire.

Come fate a saperlo?

Ve lo segnate forse nell’agenda?

Avete un amico “infilato” che vi fa queste confidenze?

Ho immaginato delle possibilità:

  • Opzione 1: State tutto il giorno al balcone a grattarvi la pancia e a monitorare che venga fatta questa benedetta manutenzione
  • Opzione 2: Siete uno degli operai che invece di lavorare ha fatto altro quindi siete consapevoli di non avere fatto il vostro lavoro
  • Opzione 3 (La più plausibile) : Vi state inventando questa notizia, solo perché crediate sia la più logica,  a casa avete il lavabo pieno di capelli e l’acqua non va via, pensate in grande e questo è il risultato!

A Palermo poi l’acqua che cade copiosa non lava via tutto, i pensieri: ossessivi, controproducenti vengono ripetuti come un giradischi rotto, prendendo forma ad esempio nella “timeline” di Facebook, allagata da parole, che quasi mi spaventa.

Come un’onda in piena si travolge, ci si travolge, uno contro l’altro senza cercare le reali cause ma afferrando con forza la più semplice, la più Comune, quella su cui si dirigono tutti, certo è più facile seguire il flusso che essere un salmone che risale la corrente….immaginate poi se trovassimo del pesce pregiato in una Viale Regione Siciliana allagata!

Non sapete però che gusto prezioso vi perdete a pensarla diversamente!

Oggi fa caldo però, le strade si sono asciugate e la munnizza può tornare ad essere il vostro argomento preferito, come già annunciavo in un tweet….