fbpx

Friends in Space con Samantha Cristoforetti

Friends in Space con Samantha Cristoforetti

Il Progetto

Hai mai pensato di rimanere connesso in real-time con un’astronauta in orbita attorno alla Terra?

Friends in Space, un progetto immaginato e sviluppato dalla pluripremiata agenzia di information design Accurat , è il primo social network che si estende oltre i confini della Terra. Si tratta di un strumento interattivo online, pensato per mettere in contatto persone provenienti da tutto il mondo con la prima astronauta italiana nello spazio, Samantha Cristoforetti (https://twitter.com/AstroSamantha). Il servizio verrà lanciato il 24 Novembre 2014, primo giorno della sua missione in orbita con la Spedizione 42/43. Rimarrà attivo per sei mesi, tutta la durata della sua avventura.

 

Friends in Space

Il progetto nasce da uno scambio di tweet tra Samantha Cristoforetti e Giorgia Lupi, Founder e Design Director di Accurat, e si sviluppa nel corso dei mesi grazie a una discussione collettiva attivata con appassionati di spazio e professionisti internazionali. Lavorando negli uffici di Milano e New York, Accurat ha progettato e sviluppato l’intera applicazione interattiva.

Nel corso dei secoli, gli esseri umani hanno guardato le stelle per svariate ragioni: orientarsi in mari aperti e deserti sconfinati, programmare attività di agricoltura e raccolto, preservare miti e folclore. Le stelle hanno portato le persone a unirsi, a stare insieme per contemplare l’immensità dell’universo e dare spazio all’immaginazione, ai sogni, alle storie.

Friends in Space vuole essere un omaggio a questa antica tradizione. Un nuovo modo per estendere i social network oltre i confini della pianeta e farli arrivare fino alle stelle, connettendo persone provenienti da tutto il mondo a Samantha Cristoforetti durante i suoi viaggi attorno alla Terra.

Guardate in alto alle stelle e non in basso ai vostri piedi. Provate a dare un senso a quello che vedete, a chiedervi cosa faccia sì che l’universo possa esistere. Siate curiosi.

Stephen Hawking

Come funziona?

Il sito di Friends in Space è costruito attorno a tre ambienti navigabili: il presente, il passato e il futuro.

Nella vista presente sarà possibile seguire in real-time la posizione di Samantha nello spazio, nonché osservare una mappa di tutti coloro che in quel preciso istante saranno connessi a Friends in Space.

Cliccando un bottone si potrà inviare un saluto all’astronauta italiana da ogni parte del mondo, proprio nel momento in cui sta transitando sopra le nostre teste. Un semplice “Hello” che raggiungerà lei e tutti gli amici appassionati di spazio. Sarà inoltre possibile visualizzare la risposta che Samantha manderà ai suoi fan sulla Terra, utilizzando Twitter direttamente dalla Stazione Spaziale Internazionale. Per la prima volta, Friends in Space consentirà a chiunque di fare Ciao a un’astronauta e, con un po’ di fortuna, di vedere il suo Ciao di risposta.

 

Gli “Hello” inviati formeranno sulla mappa mondiale una molteplicità di costellazioni, create direttamente da tutte le persone che sono unite dalla curiosità per lo spazio e per l’ignoto. Samantha attraverserà queste costellazioni nella sua perpetua orbita attorno alla Terra. Gli utenti che vorranno condividere il loro contatto Twitter, Facebook o Google+ potranno incontrare amici da ogni parte del mondo; persone che, proprio come loro, punteranno lo sguardo alle stelle per salutare una delle più incredibili conquiste della storia dell’umanità: l’esplorazione dello spazio.

Sullo sfondo della vista principale scorreranno in real-time le immagini HD della Terra, ripresa dalle telecamere montate sulla Stazione Spaziale Internazionale; sarà inoltre possibile ascoltare le voci degli astronauti che partecipano alla spedizione.

La Stazione Spaziale Internazionale orbita attorno alla Terra per circa 15 volte al giorno, cambiando tuttavia costantemente la traiettoria di viaggio. Nella vista futuro gli utenti potranno conoscere il percorso previsto per le settimane successive, scoprendo in questo modo quando sarà possibile salutare nuovamente l’astronauta italiana.

Nella vista passato si potrà tornare indietro nel tempo, per vedere la situazione di Samantha in uno specifico momento della spedizione. Chi la stava salutando? In quale punto della Terra si trovava? Quali immagini venivano scattate dalla Stazione Spaziale Internazionale?

L’applicazione ricorda infatti tutti gli “Hello” inviati durante il viaggio; per questo motivo qualsiasi utente potrà entrare a far parte di una delle immagini raccolte.

In entrambe le viste, passato e futuro, sarà possibile esplorare tutte le attività realizzate dalla Stazione Spaziale Internazionale: dagli esperimenti scientifici alla manutenzione quotidiana, dalle passeggiate spaziali (attività extra veicolari) ai cicli artificiali giorno/notte.

Nella sala di controllo privata potrà essere gestito un calendario, pensato per non far dimenticare il prossimo passaggio di Samantha. Sarà inoltre possibile accedere a tutte le informazioni relative alla propria esperienza in Friends in Space: una collezione di immagini delle orbite a cui si è preso parte, il numero di chilometri percorsi fino a quel momento dall’astronauta italiana, le persone con cui sono state condivise orbite particolari.

Ci ho giocato ieri sera, è davvero bello, delle funzioni devono essere ancora implementate ma è tutto già bellissimo! Visitatelo.