fbpx

Barche a vela d’epoca a Castellammare del Golfo per il trofeo “Bailli de Suffren”

Barche a vela d’epoca a Castellammare del Golfo per il trofeo “Bailli de Suffren”

Amo Castellammare del Golfo, è la mia seconda casa, a lui appartengono tantissimi ricordi ma anche cose concrete come: le mie ginocchia sbucciate, il mio mare, i miei pic-nic sotto gli ulivi con Mimmo e Ferro, Gacchi, Minimicio, Micromicio, Pluto e Venere, l’eclissi del ’99, la Stapparencia, la nostra Angela, l’eremo wifi, il lavorare da remoto dal mare e quella curva, l’ultima che ti seapra da Guidaloca che ti fa capire se il mare oggi è bello: insomma un microcosmo che mi segue e che io seguo.

Per questo quando leggo delle belle notizie come queste mi va di condividere, per farvi conoscere cosa succede di bello in quel porto che sembra un quadro impressionista, pennellato con amore e colori che ti riempiono il cuore ed i polmoni, luoghi e paesaggi che mai ti stancheresti di contemplare….sono proprio innamorata!

Cosa succede il 3 Luglio a Castellammare?

Ho scoperto che i primi di Luglio arriveranno delle bellissime imbarcazioni d’epoca nel porto di Castellammare del Golfo per una regata d’altura iniziata a Saint – Tropez e che si concluderà a Malta, ecco il programma del Trofeo “Bailli de Suffren”:

  • Giovedì 25 Giugno Ricevimento dei concorrenti alla SNST, iscrizione e controlli di stazza Ormeggio presso il porto antico di St-Tropez, Quai Suffren
  • Venerdì 26 Giugno Ricevimento dei concorrenti alla SNST, iscrizione e controlli di stazza “Cena dei Proprietari” per tutti i concorrenti presso il molo J. Réveille, Saint-Tropez
  • Sabato 27 Giugno Ore 09.00 briefing agli skipper presso la club-house della SNST La regata inizia alle ore 12.00 Gate di passaggio al faro “Balise des Moines” (sud-ovest della Corsica)
  • Lunedì 29 Giugno Arrivo a Porto Rotondo, Sardegna; ormeggio presso la Marina di Porto Rotondo Tempo limite: ore 12.00 di martedì 25 giugno
  • Martedì 30 Giugno “Cena dei Capitani” per tutti i concorrenti, presso la club-house del YCPR
  • Mercoledì 1 Luglio Ore 09.00 briefing agli skipper presso il YCPR La regata inizia alle ore 12.00
  • Venerdì 3 Luglio Arrivo a Castellammare del Golfo, Sicilia Tempo limite: ore 14.00 di domenica 30 giugno
  • Sabato 4 Luglio “Cena dell’Equipaggio” per tutti i concorrenti
  • Domenica 5 Luglio Ore 09.00 briefing agli skipper di fronte all’Imbarcazione del Comitato La regata inizia alle ore 12.00
  • Martedì 7 Luglio Arrivo a La Valletta, Malta; ormeggio presso la Grand Harbour Marina, ai piedi del Forte Sant’Angelo Tempo limite: ore 12.00 di giovedì 4 luglio
  • Mercoledì 8 Luglio Consegna di premi e “Cena dei Cavalieri Corsari”, Maritime Museum del Malta.
  • Venerdì 10 Luglio Partenza dalla Grand Harbour Marina Crociera opzionale in compagnia verso Siracusa, Sicilia

L’appuntamento per vedere le imbarcazioni è quindi giorno 3 ma visto che l’indomani ci sarà anche una cena per i partecipanti, sarà possibile vederle anche l’indomani, 4 Luglio.

Qualche informazione sulla regata, come dice il regolamento:

Bailli de Suffren è una regata di gentiluomini. La competizione tra le magnifiche e uniche imbarcazioni che vi partecipano deve restare amichevole. Ovviamente vincere è fonte di soddisfazione, ma l’enfasi va posta sul piacere di navigare insieme, visitare luoghi e socializzare in alcune delle località d’eccezione del Mediterraneo, sempre nel rispetto dello spirito olimpico, rispettando l’ambiente, adottando i requisiti per la sicurezza e nel solco della migliore tradizione della marineria storica.
(Abbiamo anche il #dresscode) Abbigliamento per le serate a terra: uniforme della barca, blazer con cravatta del club o casual chic.

I premi in palio:

• Vincitore assoluto: “Sciabola d’Onore dell’Ammiraglio di Satana” per le imbarcazioni tradizionali da regata
• Premio di classe per yacht d’epoca, Classici e “Spirit of Tradition”
• Premio di tappa consegnato in Sardegna dal PRYC, a Castellammare del Golfo e a Malta dal RMYC
• Premio Ville de Saint-Tropez, Yacht Club de France, e premi AFYT
• Altri premi potranno essere attribuiti per eleganza, fair play, art de vivre, arte della navigazione, persona “yacht classico”
dell’anno, migliore restauro, etichetta di navigazione, spirito olimpionico di Corinto, team interclub e ulteriori categorie