“Passami ù coppu”: lo street food di Natale Giunta a Palermo

“Passami ù coppu”: lo street food di Natale Giunta a Palermo

Con gli artisti Tommaso Provenzano e Domenico Pellegrino che hanno curato gli interni e un menu con più di 50 coppi diversi per turisti e golosi. Il marchio made in Sicily sarà aperto in Italia e all’estero

Lo chef Natale Giunta, imprenditore, volto televisivo e testimonial della tradizione gastronomica siciliana in Italia e nel mondo, sceglie di investire ancora nella sua città d’adozione, Palermo, ed in particolare sulla via Roma, arteria del centro che soffre di un grave silenzio commerciale per contribuire alla sua rinascita. Giovedì 7 dicembre, alle ore 18,00 taglierà il nastro di “Passami ù coppu”, un bar e friggitoria d’arte in via Roma, 197, che si caratterizzerà per lo street food espresso. Alla inaugurazione, oltre allo chef Natale Giunta, saranno presenti due degli artisti che hanno collaborato a rendere evidente la tradizione siciliana anche negli interni, Domenico Pellegrino e Tommaso Provenzano, con la direzione dell’architetto Luigi Smecca. L’apertura di Palermo, precede quelle di Milano e Roma, dei primi mesi del 2018, a cui seguiranno altri store all’estero. Ingresso libero.

 

La rosticceria e la pasticceria siciliane tipiche saranno servite calde e appena fritte o sfornate, nel caratteristico rotolo di carta. «Il coppo si pone come simbolo di tradizioni antichissime che raccontano vicoli affollati in una Palermo viva, vorace di sapori corposi e profumi persistenti che ti restano nel corpo e nella mente – spiega lo chef Natale Giunta – La nostra è la Palermo dei mille colori di carretti e carrozze, dei mille suoni di venditori ambulanti e cibi poveri, semplici ma arricchiti da fantasia e varietà, tutti racchiusi in un coppo».
“A noi piace farlo a vista” è il motto della nuova proposta culinaria, la cui novità sta nell’inserire nel cibo da strada anche i dolci tipici della tradizione, caldi, appena fatti. Ci sono cassatelle, krapfen, cartoccio e iris che hanno fatto la storia della cucina palermitana. Nel menu, oltre 50 diversi coppi, dal salato, al pesce, al dolce. Ci saranno arancine, panelle, crocchè, rascatura, pizza fritta, sfince, cannoli e ancora, paranza, tonno, pesce spada, calamaro e gamberi. Gelati, granite artigianali. Anche panini gourmet e classici. Tutto prodotto secondo le ricette, antiche e nuove, dello che Natale Giunta create con metodi rigidi e destinate ad essere esportate con il progetto di “Passami ù coppu”, fuori dall’Isola, con riconoscibilità e identità dei prodotti.
Non solo gastronomia per il marchio made in Sicily “Passami u coppu” ma anche arte nel packaging e negli arredi, con personalità artistiche che hanno collaborato al progetto. Tommaso Provenzano, pittore figurativo, mosaicista e restauratore di Bagheria, creatore del logo di “Passami ù coppu”, dei fregi del bancone e delle mattonelle del locale, che ha collaborato con Dolce & Gabbana per la linea di frigoriferi d’arte Smeg; e Domenico Pellegrino, artista e scultore nato a Mazzarino ma formatosi a Palermo, che ha contribuito con le sue inconfondibili luminarie al mood del locale.