Movimento 5 Stelle: le proposte di legge dei siciliani alla Camera

Movimento 5 Stelle: le proposte di legge dei siciliani alla Camera

Il 4 marzo andremo a votare per comporre il nuovo Parlamento, WOW! Ci saranno volti nuovi e qualcuno che proverà a confermare lo scranno, candidandosi nuovamente.

Sapete quanto io sia appassionata del “Movimento 5 Stelle”, così oggi pomeriggio ho guardato sul bellissimo sito della Camera dei Deputati, per scoprire quali fossero le proposte di legge, come primo firmatario/a, realizzate dai nostri “portavoce” tra Sicilia 1 e Sicilia 2 in questi anni, vi ricordo che la nostra regione era suddivisa in queste due Circoscrizioni.

Ogni nome è linkato alla pagina ufficiale della Camera, dove potrete vedere il riscontro di quanto scritto, riportato nero su bianco, su questo sito. 

Troviamo alcuni spunti interessanti per la Sicilia e per l’Italia stessa ma mi chiedo se quanto scritto in queste proposte, rispecchi quello che i 5 stelle ci raccontano in TV..diverse proposte mi sembrano lontane dai problemi che ogni santo giorno affrontiamo. 

Voi cosa ne pensate? Quale preferite? Dopo avere letto queste proposte di legge, gli dareste nuovamente il voto?

Se l’esperimento vi è piaciuto, potrei farlo anche con gli altri deputati siciliani eletti e appartenenti ad altri gruppi parlamentari nella XVII Legislatura.

Sicilia 1

Azzurra Pia Maria Cancelleri

“Soppressione della società Equitalia Spa e trasferimento delle funzioni in materia di riscossione all’Agenzia delle entrate, nonché determinazione del limite massimo degli oneri a carico dei contribuenti nei procedimenti di riscossione”.

“Disciplina dell’attività di ristorazione in abitazione privata”.

 “Introduzione dell’articolo 28-sexies del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602, e modifica all’articolo 9 del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2, in materia di compensazione e di certificazione dei crediti nei confronti delle pubbliche amministrazioni”.

“Modifica all’articolo 1 della legge 21 febbraio 1991, n. 52, concernente i requisiti del cedente crediti di impresa”

Modifica all’articolo 63 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, concernente la rappresentanza e l’assistenza dei contribuenti presso gli uffici finanziari” 

“Divieto dell’impiego di modelle in stato di malnutrizione per sfilate e campagne pubblicitarie” 

 “Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul crollo di due piloni nell’autostrada A 19 Catania-Palermo”

“Disposizioni in materia di turismo all’aria aperta” 

Chiara Di Benedetto

 “Disciplina della funzione sociale della proprietà, in attuazione dell’articolo 42 della Costituzione”,

“Modifiche alla legge 11 gennaio 1996, n. 23, recante norme per l’edilizia scolastica”

 “Introduzione degli articoli 1-bis e 1-ter del decreto-legge 1° settembre 2008, n. 137, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2008, n. 169, concernenti l’insegnamento della storia del contrasto del fenomeno mafioso nelle scuole primarie e secondarie e l’istituzione del ‘Premio per il coraggio della verità”.

Giulia Di Vita (al gruppo misto dal 18 aprile 2017)

“Modifica all’articolo 5 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, concernente la revisione della disciplina dell’indicatore della situazione economica equivalente”.

“Modifiche alla legge 25 febbraio 1992, n. 210, in materia di indennizzo in favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazione di emoderivati, nonché dei loro familiari”.

“Disposizioni in materia di controllo e vigilanza negli asili nido, nelle scuole dell’infanzia e presso le strutture socio-assistenziali per anziani, persone disabili e minori in situazione di disagio nonché in materia di requisiti di idoneità psico-attitudinale del personale scolastico e sanitario”.

“Istituzione dell’Agenzia per il Terzo settore”

“Modifiche alla legge 28 dicembre 2015, n. 208, in materia di approvazione dei piani di rientro delle aziende ospedaliere e di altri enti che erogano prestazioni di ricovero e cura”.

Loredana Lupo

“Disposizioni per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa”

Modifiche agli articoli 544-ter e 544-quater del codice penale, concernenti il maltrattamento di animali mediante il compimento di atti di carattere sessuale o la realizzazione di spettacoli ed esibizioni pornografiche”.

Claudia Mannino (al gruppo misto dal 20 aprile 2017)

“Modifiche al testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, volte all’introduzione di una maggiorazione del contributo per il rilascio del permesso di costruire per gli interventi di trasformazione del territorio eseguiti su aree agricole ovvero libere e non urbanizzate”.

“Divieto dell’uso di imballaggi primari e secondari, stoviglie e cannucce non riutilizzabili per la somministrazione di alimenti e bevande, realizzati con materiali non compostabili e non biodegradabili, presso le amministrazioni e gli enti pubblici e le istituzioni del sistema educativo di istruzione e formazione”.

“Modifiche alla legge 6 dicembre 1991, n. 394, in materia di nomina dei presidenti e dei direttori degli enti parco, nonché di cause di incompatibilità e decadenza relative a tali cariche”.

“Modifica all’articolo 1 della legge 31 ottobre 1965, n. 1261, in materia di erogazione dell’indennità parlamentare in caso di sottoposizione di un membro del Parlamento a custodia cautelare o arresti domiciliari”.

 “Modifiche alla parte prima del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, concernenti le disposizioni comuni e i princìpi generali della disciplina in materia ambientale” .

 “Modifiche al codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, in materia di criteri di individuazione delle offerte anormalmente basse”.

“Disciplina della funzione sociale della proprietà, in attuazione dell’articolo 42 della Costituzione” .

Riccardo Nuti (dal 18 aprile al gruppo  misto)

“Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sulla deindustrializzazione”.

“Modifiche al testo unico di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, in materia di scioglimento dei consigli degli enti locali conseguente a fenomeni di infiltrazione e di condizionamento di tipo mafioso”.

“Modifica all’articolo 2 del decreto-legge 10 ottobre 2012, n. 174, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 dicembre 2012, n. 213, in materia di vitalizi erogati dalle regioni” .

“Modifiche al codice di procedura penale in materia di costituzione di parte civile dello Stato e delle regioni nei procedimenti penali per reati di associazione mafiosa, nonché disposizioni per la destinazione delle somme derivanti dalle restituzioni e dal risarcimento del danno”.

“Modifica alla legge 6 novembre 2012, n. 190, in materia di incompatibilità e licenziamento di dirigenti e dipendenti pubblici condannati dalla Corte dei conti”.

“Modifiche al codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, concernenti la confisca, l’amministrazione, la gestione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata”.

Sicilia 2

Tommaso Currò (dal 1 aprile 2015 al Partito Democratico)

Zero proposte come primo firmatario

 Francesco D’Uva

“Modifiche alla legge 20 maggio 1985, n. 222, concernenti la destinazione della quota dell’otto per mille del gettito dell’imposta sul reddito delle persone fisiche a diretta gestione statale e l’obbligo di informazione, divulgazione e propaganda da parte dello Stato”.

“Riconoscimento della lingua dei segni italiana e disposizioni concernenti il suo insegnamento e l’impiego di essa nelle scuole, nelle università e presso le pubbliche amministrazioni”

“Disciplina dell’accesso ai corsi universitari”

Giulia Grillo

 “Istituzione dell’Ufficio del Garante della salute e modifiche al decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, in materia di organizzazione delle aziende sanitarie locali e di nomina agli incarichi direttivi e dirigenziali delle medesime”.

“Disposizioni in materia di responsabilità professionale del personale sanitario nonché di controllo della qualità delle prestazioni e delle cause di decesso nelle strutture sanitarie pubbliche e private”.

“Disposizioni in materia di dotazione di automobili di servizio delle aziende sanitarie locali, delle aziende ospedaliere e degli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico”.

“Norme per promuovere la sicurezza nella somministrazione dei farmaci mediante l’applicazione del sistema di gestione del farmaco in dose unitaria”.

“Modifica all’articolo 55-septies del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e altre disposizioni in materia di attribuzione delle funzioni di controllo delle assenze dal lavoro per malattia all’Istituto nazionale della previdenza sociale”.

Maria Luce Lorefice

“Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sui casi di morte e di gravi malattie che hanno colpito il personale italiano impiegato in missioni militari all’estero, nei poligoni di tiro e nei siti di deposito di munizioni, in relazione all’esposizione a particolari fattori chimici, tossici e radiologici dal possibile effetto patogeno, con particolare attenzione agli effetti dell’utilizzo di proiettili all’uranio impoverito e della dispersione nell’ambiente di nanoparticelle di minerali pesanti prodotte dalle esplosioni di materiale bellico e a eventuali interazioni”.

“Disposizioni concernenti l’istituzione di centri diurni socio-riabilitativi per i minori affetti da malattie psico-fisiche”.

“Disposizioni per la definizione dell’indennizzo straordinario a titolo di risarcimento del danno subìto, nonché per la definizione transattiva delle controversie promosse da soggetti danneggiati da sangue o emoderivati infetti”.

Modifica all’articolo 71 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, in materia di assenze per malattia dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni”.

“Disposizioni per la diagnosi e la cura dell’endometriosi nonché in favore delle donne affette da tale malattia”.

 “Disposizioni per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del bullismo informatico (cyberbullismo)”.

 Maria Marzana

“Modifica all’articolo 24 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, in materia di requisiti di accesso al trattamento pensionistico per il personale della scuola”.

 “Disposizioni concernenti lo svolgimento dei servizi ausiliari e di pulizia presso le scuole nonché la stabilizzazione dei lavoratori impegnati in lavori socialmente utili per lo svolgimento di mansioni amministrative, tecniche o ausiliarie nel settore scolastico”.

“Disposizioni per il potenziamento dell’insegnamento della storia dell’arte nelle scuole secondarie di secondo grado”.

Gianluca Rizzo

 “Modifica all’articolo 5 del decreto-legge 12 luglio 2011, n. 107, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 agosto 2011, n. 130, in materia di definizione della catena di comando nelle attività di protezione delle navi battenti bandiera italiana in transito negli spazi marittimi internazionali a rischio di pirateria”.

“Modifiche all’articolo 33 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, in materia di diritto di scelta della sede di lavoro per i lavoratori che assistono familiari affetti da disabilità grave”.

Alessio Mattia Villarosa

“Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul dissesto finanziario delle banche Cassa di risparmio di Ferrara Spa, Banca delle Marche Spa, Banca popolare dell’Etruria e del Lazio – Società cooperativa e Cassa di risparmio della Provincia di Chieti Spa”.

“Modifiche alla legge 28 dicembre 2005, n. 262, al decreto-legge 30 novembre 2013, n. 133, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 gennaio 2014, n. 5, e altre disposizioni in materia di organizzazione della Banca d’Italia, di vigilanza sulla medesima e di prevenzione dei conflitti di interessi nell’attività bancaria”.

“Modifiche al testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, di cui al decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, in materia di separazione tra le banche commerciali e le banche d’affari”.

 “Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul dissesto finanziario della banca Monte dei Paschi di Siena”.