fbpx

Women Techmakers Summit Europe 2019: Palermo c’è!

Women Techmakers Summit Europe 2019: Palermo c’è!

Anche quest’anno ho avuto la fortuna di essere selezionata per partecipare al “WTM Summit Europe 2019”, l’evento si è svolto nella suggestiva Varsavia, città che non conoscevo e che mi ha lasciato davvero un bellissimo ricordo.  

Questa volta da Palermo non sono partita sola ma con me altre due donne, due amiche: Luisa Di Martino, da pochissimo anche lei Women Techmakers Ambassador e Ursula Mazzola.

Da Punta Raisi (PMO) non abbiamo un volo diretto per l’aeroporto Chopin di Varsavia, abbiamo così fatto uno scalo a Roma di circa tre ore nel quale abbiamo parlato, mangiato e anche lavorato o che geek saremmo?

Arrivate a Varsavia con un aereo Wizz, molto colorato, abbiamo raggiunto l’hotel Ibis che ci ha ospitato per tutta la durata del summit, il Warszawa Stare Miasto situato vicino al suggestivo centro storico della città, visitato immediatamente visto che siamo arrivate un giorno prima e nel quale siamo tornate praticamente ogni sera. Abbiamo cenato al Zapiecek per provare i famosi “Pierogi”, ribattezzati subito “Piergiorgi”, molto simili ai ravioli cinesi. Questa cena è stata l’occasione per conoscere Cristina, una ingegnera di Aosta, arrivata qualche ora dopo a Varsavia ma diventata una delle nostre ordinando cinque Pepsi e cinque bottiglie d’acqua, sarebbero dovute essere soltanto due ma l’errore ci ha dissetato completamente.

Il 29 giugno sveglia alle 7 sveglia, in realtà anche prima perché il Sole sorge molto presto e la luce dell’alba ci ha fatto svegliare, colazione e poi con Uber abbiamo raggiunto il “Google for Startups Campus”, il luogo nasce all’interno di un ex distilleria di Vodka, sublime!

Arrivate lì abbiamo incontrato altre cento donne e qualche uomo provenienti da tutta Europa con cui confrontarsi, creare nuovi rapporti, e nuove reti, a partire dalla prima (seconda) colazione fatta insieme: io sono stata brava non ho mangiato di nuovo ma ho bevuto un infuso realizzato con pompelmo rosa e menta, davvero buono, urge replicarlo.

Una delle cose che apprezzo di più durante questo tipo di eventi è l’invito, da parte di Google, di altre community che lavorano con e per le donne, spesso ci sentiamo sole e invece magari dietro l’angolo c’è un gruppo che ci sta soltanto aspettando. Ad esempio ho conosciuto Fiorella De Luca, una Django Girls, ed abbiamo subito messo a frutto questo incontro: ad ottobre realizzeremo un evento insieme a Palermo, semplice no?

Durante la giornata abbiamo seguito diversi talk, in primis il benvenuto da Natalie Villalobos , che è a capo del programma “Women Techmakers”, poi abbiamo alternato talk tecnici, ispirazionali e di community building. Personalmente mi sono emozionata molto ascoltando la storia di Emma Haruko Iwao, ci ha raccontato come sia arrivata a quello che è oggi e di come a marzo scorso sia entrata del Guinness World Record per avere calcolato fino ad una nuova lunghezza record, 31 trilioni di cifre, il valore del Pi Greco! Emma ha raggiunto questo traguardo con l’aiuto del servizio di Google Cloud.

Non è mancato il “momento gadget”, chi mi conosce e chi conosce bene i nerd sa bene come questo sia un passaggio fondamentale di ogni nostro evento: ci hanno regalato una sacca davvero bella, una sirena, simbolo della città versione Women Techmakers, e due tazze in rame per realizzare il Moscow Mule.

L’attenzione è stata davvero massima, ogni dettaglio al suo posto e la cura per noi che va davvero oltre, ad esempio, in fase di selezione ci avevano chiesto quale fosse il pronome che associamo a noi stesse, io ad esempio ho scelto, “she/her”, lo abbiamo poi trovato nel nostro badge, così, parlando tra di noi non abbiamo avuto il rischio di sbagliare, c’era anche la stanza dedicata alle ragazze musulmane con gli orari di preghiera e l’indicazione corretta alla Mecca.

Il summit è durato due giorni, il lunedì successivo siamo tornate in Italia cariche di buoni propositi, energia e voglia di diffondere ancora di più questo mondo a tutte le ragazze e non perché si debba fare per forza questo lavoro o avere questa passione ma per renderle consapevoli dell’esistenza di questa possibilità quando sarà il momento di scegliere.

Nella galleria i miei scatti, qui invece trovate tutte le foto ufficiali pubblicate da Google proprio qualche giorno fa: WTM Summit Warsaw Official.

Women Techmakers Palermo è su Facebook, vi aspetto!